Casa privata a Padova

Casa privata a Padova

Progetto: Kazuhide Takahama

In questo lavoro abbiamo potuto ammirare ancora una volta la visione e la genialità di Kazuhide Takahama. Su espressa richiesta dalla proprietà, l’architetto giapponese ha avuto carta bianca nel ridisegnare completamente l’assetto strutturale degli ambienti interni. E così crea un foro circolare proprio al centro dell’abitazione, unendo la zona giorno alla zona notte con l’inserimento di un ballatoio in cristallo.Tale operazione permette così di raddopiare non soltanto i volumi dell’ambiete, ma anche la vista sull’esterno e la quantità di luce apportata all’interno delle stanze.

Linearità e leggerezza è stata riservata al vano scale, completamente ripulito e ridisegnato dove un sottile corrimano accompagna la persona da un piano all’altro. Grande attenzione è stata inoltre riservata alla comunicazione tra la sala da pranzo e la zono giorno resa possibile attraverso l’impiego di un’ampia porta scorrevole impreziosita dalle finiture in foglia oro da un lato e foglia argento dall’altro, realizzate dai pittori veneziani Eugenio e Guido De Luigi.Un gioco di specchi nella muratura,la ” Catilina ” di Luigi Caccia Dominioni posizinatagli davanti ed il pavimento in biancone di Asiago con posa a correre, contribuiscono a rafforzare tutto il progetto.