Banca San Giorgio

Banca San Giorgio

Banca San Giorgio Quinto Valle Agno – filiale di Valdagno

Progetto: Amatori Architettura d’Interni, Kazuhide Takahama

Creare un nuovo punto di insediamento per la banca ma allo stesso tempo regalare alla comunità un nuovo spazio urbano erano i due obbiettivi principali del progetto. La situazione iniziale era particolarmente delicata, in quanto lex teatro “Utile Dulci”, in cui si trovava ad operare, aveva subito nel corso degli anni delle variazioni rispetto alla sua funzione iniziale e ad esso era stato correlato un fabbricato con la funzione di laboratorio artigianale che si poneva tra il teatro stesso e la vicina canonica. Grazie però alla sempre presente collaborazione con l’architetto Kazuhide Takahama, l’idea geniale ma al contempo equilibrata, è venuta da sé: riportare in vita il contesto teatrale, cambiandone la destinazione d’uso, e demolire la parte di laboratorio artigianale per creare una piazzetta, da donare alla cittadinanza come nuovo polo di aggregazione.

Oggi Banca San Giorgio Quinto Valle Agno ha a disposizione un ambiente elegantemente moderno e funzionale che ripropone tutto il fascino dello stile Liberty che tanto caratterizzava il vecchio teatro. Nel loggione sono stati creati gli uffici direzionali, mentre nella platea trovano posto gli sportelli per il pubblico, il tutto esaltato da un caratteristico sipario che rimanda ai vecchi fasti del luogo. Attraverso il minuzioso intervento, Valdagno può ora contare su un nuovo spazio pubblico con un arredo urbano particolarmente curato e funzionale dove su tutto spicca la raffinata fontana pensata dall’architetto Takahama posizionata proprio all’interno della nuova Piazza San Giorgio.